Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.

Clicca su APPROVO per continuare la navigazione Per saperne di piu'

Approvo

Il mercato delle biomasse

Basso impatto ambientale ed elevato rendimento energetico sono le principali caratteristiche che rendono le biomasse un combustibile green ed economico adatto alla produzione di calore ed elettricità.

Il mercato delle biomasse si sta espandendo a grande velocità, grazie al progressivo aumento dell'attenzione pubblica verso le energie rinnovabili e alle agevolazioni erogate dai governi. Una velocità che viene frenata bruscamente quando cessano le agevolazioni. Il comportamento talvolta ondeggiante dei governi che promettono incentivi, poi non mantengono la parola, oppure tolgono gli incentivi concessi precedentemente crea incertezze nei produttori e nei consumatori che vanno cauti nel fare programmazione di investimenti a lunga scadenza. Basti citare l'annata 2010, particolarmente altalenante e squilibrata in Italia: alcuni comparti delle energie rinnovabili sono rimasti praticamente fermi se non in arretramento per il blocco dei sostegni mentre altri hanno segnato una fortissima espansione per i consistenti aiuti da parte del Governo. In quell'anno il settore biomasse in Italia è rimasto nel comparto dei fortunati: ha fornito 5,6 Mtep di energia, vale a dire il 2,9 % del fabbisogno energetico totale del Paese, segnando un 9 % in più rispetto all'anno precedente, il 2009. La potenza complessiva installata è stata di 8.140 MW termici e 550 MW elettrici. Il 70% della potenza installata è riconducibile a impianti superiori al megawatt, incentivati tramite il meccanismo dei certificati verdi. Oltre 2,1 miliardi di euro il giro d'affari del settore, cresciuto di oltre il 15% anno su anno.

Una menzione specifica merita il biogas. Alla fine del 2010 in Italia sono attivi più di 500 impianti per una potenza di oltre 550 MWe e una produzione annua di circa 2,9 TWh, quantità di energia che pone il Paese al 3° posto in Europa dopo Germania (12 TWh) e Regno Unito (con oltre 7 Twh). La potenza energetica prodotta da nuovi impianti a biogas installati in Italia nel corso del 2010 è cresciuta del 20% rispetto all’anno precedente e il numero degli impianti del 13%. Il volume d’affari è stimabile in oltre 900 milioni di euro (+60% rispetto al 2009), crescita pressoché interamente da attribuire al biogas agricolo e zootecnico (80% dell'installato). La potenza installata in impianti da discarica è rimasta costante, un segno evidente della saturazione ormai raggiunta in questo segmento di mercato.

Adwin Srl
Via Giovacchino Belli, 14
20127 Milano
Chi siamo  Contatti