Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.

Clicca su APPROVO per continuare la navigazione Per saperne di piu'

Approvo

Raffreddamento delle schede elettroniche

E’ stata applicata la tecnologia Roll-Bond per realizzare il sistema di raffreddamento delle schede elettroniche di un super calcolatore.

CGA Technologies, azienda italiana con sede a Cividale del Friuli (UD), con esperienza nella produzione di scambiatori di calore in alluminio ad altissima efficienza, propone prodotti integralmente eco-compatibili e tailor made per soddisfare le esigenze in qualsiasi settore tecnologicamente avanzato. L’azienda ha partecipato a un importante progetto per progettare il raffreddamento delle schede elettroniche con un innovativo sistema ad acqua e glicole. CGA Technologies ha contribuito allo sviluppo di un design ad hoc dei canali in grado di seguire le configurazioni delle schede sulla base del pianificato posizionamento degli hot-spot sulle stesse.

Il sistema di raffreddamento del supercalcolatore

CGA ha fornito una tecnologia innovativa che risponde alle esigenze di scambio termico in maniera green ed è molto performante anche nell’ambito dell’elettronica. Il sistema di raffreddamento del supercalcolatore rappresenta una nuova applicazione dello scambiatore Roll-Bond e segna un punto di svolta nel campo dell’elettronica. Il design è stato pensato e realizzato per essere facilmente abbinato in fase di assemblaggio con le schede, consente inoltre di sfruttare il free cooling durante tutto l'anno in qualsiasi zona climatica, riducendo i costi di raffreddamento e aumentando la densità del sistema.

La tecnologia Roll-Bond di CGA è flessibile alle esigenze di circuiti complessi come quelli delle schede elettroniche e nel caso del super calcolatore i circuiti, all’interno dei quali scorre il liquido, sono stati appositamente progettati per raffreddare i punti in cui si concentra maggiormente il calore generato dalle schede elettroniche. L’attuale impiego di scambiatori di calore tipicamente realizzati con una piastra di alluminio estrusa e successivamente lavorata/forata per ottenerne i canali hanno un ingombro superiore, non sono altrettanto efficienti (non si è precisi nel raggiungere le zone di alta densità di calore) e non garantiscono una affidabilità nel tempo come il Roll-Bond. Il super calcolatore, grazie al nuovo Roll-Bond, occupa un volume pari a circa 1/3 rispetto a quello comportato dalla tecnologia precedente.

DBInformation SPA
viale G. Richard 1/A
20143 Milano
Chi siamo  Contatti